Il progetto Life Plasmix entra nella sua fase finale

8, maggio 2023

LifePlasmix

Il progetto LIFE Plasmix è già nella sua fase finale. società guidata Ambiente FCC e con la partecipazione di ANAIPANDALTECIngegneria Washtech LindnerSTADLER SelezionareSTADLER AnlagenbauPELLENC e Università di Granada, LIFE Plasmix ha allestito un impianto per recuperare, separare e riciclare meccanicamente i rifiuti plastici misti della raccolta urbana (nota come frazione di riposo) evitando così che finiscano inceneriti o in discarica.

Nell'incontro di follow-up del progetto, i rappresentanti delle organizzazioni partecipanti insieme al responsabile di LIFE hanno visitato l'Ecocentrale e verificato i progressi compiuti dall'ultimo incontro presso l'impianto. Nel corso dell'incontro sono stati presentati i risultati della caratterizzazione preliminare del rifiuto plastico separato dal rifiuto solido urbano, delle sue proprietà meccaniche e termiche e di altre caratteristiche, sulla base delle quali sono state progettate le linee di pretrattamento e le attrezzature specifiche che lo compongono. È stato inoltre installato un circuito chiuso per il trattamento dell'acqua utilizzata nel processo.

Per quanto riguarda le procedure, la fase di selezione e la fase di separazione vengono effettuate presso lo stesso impianto Ecocentral, mentre il lavaggio e l'asciugatura vengono effettuati in un altro, situato a pochi chilometri di distanza. Il materiale ottenuto e precedentemente caratterizzato, può essere utilizzato per settori come il packaging o l'automotive, sebbene sia in fase di sperimentazione anche in altri settori e applicazioni.

Una volta completato il progetto, l'impianto Ecocentral riciclerà più di 3.700 tonnellate all'anno da rifiuti di polipropilene (PP) e polistirene (PS) mediante separazione ottica, lavaggio ed estrusione. L'obiettivo finale è repliauto questa tecnologia e implementarla su larga scala a partire dal 2026.

CONDIVIDERE

Potresti essere interessato a continuare a leggere ...

Navigator lancia gKraft, una nuova linea di prodotti per l'imballaggio
The Navigator Company lancia gKraft, una nuova linea di prodotti di imballaggio, per aiutare ad accelerare la transizione dalla plastica all'uso di fibre naturali, sostenibili, riciclabili e biodegradabili, ...
L'industria cartaria spagnola ha riciclato il 78% della carta che consumiamo
Con la circolarità e la decarbonizzazione come assi di azione ambientale dell'industria della cellulosa e della carta in Spagna, il fatto che le cartiere riciclino il 78% del...
Ulma Packaging sviluppa LeafMap ™
LeafMap™ di Ulma Packaging è una nuova soluzione di packaging sostenibile per i prodotti affettati che riduce l'uso di materiali plastici. La soluzione, in cui il piano strutturale ...
Coexpan partecipa al progetto di riciclaggio del polistirolo "Recyqualipso" in Francia
Coexpan aderisce all'iniziativa Recyqualipso, di origine francese, guidata da Syndifrais (Unione Nazionale Produttori di Latticini Freschi) in collaborazione con Valorplast (esperto in ricett ...
Aimplas sviluppa nuove tecniche per dare una seconda vita ai rifiuti di imballaggi, tessuti, pneumatici...
Per porre fine ai limiti che questo rifiuto complesso ha finora presentato durante il suo processo di riciclo, Aimplas, Istituto Tecnologico delle Materie Plastiche, sta lavorando al p...
'Generation 2.0', imballaggi flessibili riciclabili ad alta barriera
La "Generazione 2.0" di Bobst include nuovi sacchetti laminati in polipropilene ad alta barriera, stampati in rotocalco riciclabile, con l'opzione di una barriera trasparente AluBond metallizzata o AlOx ...
      
Adequo
rafesa
Plastics Juárez
Grafica Leca
Alglass, SA
Costertec, SA
Metalicoplastico, SA
PAPTIC Oi
BI INDUSTRIALE
Tecnologia dei monomeri
floscio
We Are Aktivist, SL
Traduci »