Jesús Abia, amministratore delegato di Biotherm Spagna (L'Oréal Lujo)

1, dicembre, 2021

Biotherm

"Entro il 2025, tutti gli imballaggi in plastica Biotherm saranno riutilizzabili, riciclabili o ricaricabili"

Biotherm è sempre stato un marchio che ha privilegiato la sostenibilità, sostenendo la conservazione degli oceani. Il suo impegno deciso si traduce in un packaging pensato per un'economia circolare e innovazioni come la sua collaborazione con Carbios nella creazione di un contenitore in plastica bioriciclata per la sua linea solare.

Che ruolo svolge Biotherm nel programma "L'Oréal per il futuro"?
I nostri impegni per il 2030 segnano l'inizio di una trasformazione più radicale e incarnano la nostra visione di come dovrebbero essere la visione, lo scopo e la responsabilità di un'azienda per affrontare le sfide di oggi nel mondo.
All'interno dell'impegno che abbiamo come gruppo, ogni marchio è parte di questo processo di cambiamento verso un mondo più sostenibile.
Biotherm, in quanto marchio pioniere della sostenibilità del gruppo L'Oréal, svolge un ruolo chiave nel guidare il cambiamento.

L'obiettivo di Water Lovers è promuovere la conservazione degli oceani e dei fondali marini. Quali iniziative specifiche state sviluppando?
Dal 2012 il brand ha donato più di 1,5 milioni di dollari alle ONG con cui collabora. Nel 2012 Biotherm ha iniziato una collaborazione a lungo termine con Mission Blue, un'organizzazione fondata dalla biologa marina Sylvia Earle, che lavora per realizzare e conservare gli Hope Spots, o "Punti di speranza", regioni marine essenziali per la sopravvivenza degli oceani. In Spagna siamo fortunati perché ne abbiamo due, uno a Maiorca e l'altro a La Gomera.
Nel 2017, Biotherm ha collaborato con la Tara Ocean Foundation, un'organizzazione di ricerca pionieristica dedicata allo studio degli effetti dei cambiamenti climatici sugli oceani e la cui ricerca aiuta il marchio a capire come ridurre l'impatto dei suoi prodotti sull'acqua. . Biotherm è orgogliosa di supportare la missione microbioma della Tara Ocean Foundation, che è la sua dodicesima missione scientifica incentrata sull'analisi del tessuto più fondamentale dell'oceano, il suo microbioma.

Nel 2020 Biotherm ha anche concluso un accordo di collaborazione con Surfrider Foundation Europe...
Sì, per sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi causati dall'inquinamento da plastica e per intensificare le attività di pulizia delle spiagge. Grazie a questo aiuto, le iniziative della ONG Ocean Initiative sono state in grado di riunire quasi 20.000 partecipanti in 540 operazioni di pulizia delle spiagge e raccogliere oltre 465 m3 di rifiuti.
Sempre nel 2020 è stato avviato il progetto locale "Clean Rivers, Save Oceans" in collaborazione con Ecoalf con l'obiettivo di lavorare sull'origine del problema che minaccia i mari, nei fiumi dove gran parte dei rifiuti che finisce in i mari si generano. Il progetto si avvale del supporto tecnico di Libera/SeoBird Life ed è iniziato con la pulizia del fiume Jarama e con azioni di educazione e sensibilizzazione tra i cittadini. Si tratta di un progetto triennale in cui verranno aggiunti fiumi provenienti da tutta la geografia spagnola. Nei 10 mesi di operatività, abbiamo effettuato 15 pulizie, in cui 245 volontari hanno raccolto più di 5 tonnellate di rifiuti.

E nel 2021?
Biotherm rivela che sta per diventare il socio amministratore delegato dell'Istituto Oceanografico di Monaco, poiché i due hanno in comune l'obiettivo di ispirare amore e protezione per gli oceani. L'approvazione del marchio aiuterà a sostenere le campagne per gli oceani, mobilitare la sua rete globale di esperti decisionali e sensibilizzare l'opinione pubblica sull'attuale fragile stato dell'oceano. Per Biotherm, che originariamente aveva sede a Monaco, l'inizio di questa collaborazione a lungo termine rappresenta un ritorno a casa.

Oltre alla sostenibilità, quali sono i valori che definiscono Biotherm?
Biotherm è uno dei principali brand di cosmetici al mondo che si impegna a seguire i principi della «Blue Beauty», un movimento che interpreta la bellezza in chiave integrale e che si sforza di offrire prodotti che si prendono cura della pelle, conservando e preservando la pianeta e, più specificamente, la piattaforma di sensibilizzazione Blue Beauty, il suo polmone blu, l'oceano. Live By Blue Beauty si basa e amplifica l'eredità del programma Water Lovers di Biotherm adottando un approccio più olistico a tutti gli aspetti del marchio.
La strategia Blue Beauty del marchio copre tutti gli aspetti della sua catena del valore, dall'origine degli ingredienti naturali alle formule e al confezionamento, fino alla fine del ciclo di vita dei prodotti, al fine di ridurre al minimo la loro impronta ambientale sull'acqua e sugli ecosistemi acquatici.
Biotherm crede nell'utilizzo della sua esperienza in biotecnologia blu per produrre ingredienti più potenti, sostenibili e naturali. Crediamo che si possano fare veri progressi se sfruttiamo la scienza per supportare la natura. Dal 1994 siamo pionieri nelle scienze biologiche. Biotherm ha amplificato lo straordinario potere della natura per creare prodotti per la cura della pelle naturali, potenti, sicuri e sostenibili. Sfruttando e potenziando il potere del plancton termico attraverso la bioscienza, è nato il probiotico Life Plankton, inaugurando una nuova era per l'industria della cura
della pelle

Cosa significa che Blue Beauty è la filosofia del brand?
Cura della pelle naturale e bioaffine: basata sulle scienze blu e fedele ai nostri impegni blu. I nostri prodotti sono naturali, potenti, sicuri e sostenibili.
Il progresso non dovrebbe essere fatto a spese della natura, ma a favore di essa.
Biotherm è originariamente ottenuto dall'acqua per la sua elevata bioaffinità cutanea. Il suo naturale potere stabilizzante della pelle si concentra in 400.000 volte. Sempre tracciato e conservato allo stato più puro, si riproduce all'infinito senza nuocere alla natura.
Essendo un marchio impegnato negli oceani e nella loro rigenerazione, vogliamo essere coerenti con la sua innovazione a livello di imballaggio, Biotherm mira a garantire che il suo imballaggio sia progettato per un'economia circolare: riciclabile e riciclato nella pratica. Coinvolgendo tutte le parti interessate lungo tutta la catena del valore ed essendo trasparente con il consumatore, il marchio crede che possiamo passare collettivamente dai modelli di consumo tradizionali del "prendi, fai, elimina" a "riduci-riutilizza-rigenera".

In questo senso, quali prodotti evidenzieresti?
A livello di innovazione, il solare Waterlovers è sempre stato, ereditando il nostro nome dal nostro progetto di sostenibilità, l'icona dei nostri prodotti più sostenibili.
Complessivamente, entro la fine del 2021, il 97,8% delle bottiglie in PET del marchio (Waterlover Sun Milk SPF30 + SPF50, Biosource...) e l'84% delle bottiglie in PE (Lait Corporel L'Original, Life Plankton Body...) saranno realizzate con plastica riciclata, in linea con gli impegni di Biotherm per l'economia circolare. Optando per la plastica PCR, il marchio risparmierà circa 270 tonnellate di plastica vergine. Presi insieme, ciò equivale al 25% di plastica PCR per l'intera impronta dell'imballaggio in plastica del marchio.

Infatti, nei cosmetici per il viso, scommettono anche sulla ricarica ...
È un'esperienza di ricarica innovativa con il suo prodotto più emblematico, il siero Life PlanktonTM Elixir, un progetto pionieristico a livello mondiale, in cui il marchio era da tempo alla ricerca di soluzioni per combattere l'uso di contenitori monouso. Poiché le formule per la cura della pelle sono delicate e contengono ingredienti attivi, i contenitori ricaricabili sono stati una sfida. Tuttavia, la fonte Life Plankton garantisce che la formula mantenga tutte le proprietà di qualità e sicurezza del prodotto.
D'altra parte, nell'ambito del nostro impegno per ridurre l'uso della plastica, in Biotherm abbiamo scelto di eliminare il cellophan da alcuni dei nostri prodotti, riducendo al minimo i rifiuti di plastica in eccesso, come nella linea Blue Therapy Red Algae.

Lait Corporel, è cambiato anche il tuo packaging?
Il nostro emblematico prodotto aziendale Lait Corporel ha cambiato la sua confezione per introdurre plastica riciclata al 100%, valutando le future opzioni di innovazione in cui molti dei prodotti sono ricaricabili per essere più responsabili quando si immettono potenziali rifiuti nel mercato.

Recentemente hanno collaborato con Carbios alla creazione di un contenitore in plastica bioriciclata per la loro linea solare. Puoi spiegarci questo progetto?
L'Oréal collabora con Carbios dal 2017 per implementare i principi dell'economia circolare. Quest'ultimo progetto consiste nell'introdurre la sua innovativa tecnologia di riciclaggio enzimatico per produrre il primo contenitore cosmetico in plastica che può essere riciclato all'infinito. L'obiettivo di questa tecnologia biologica è fornire un'alternativa al riciclaggio della plastica PET (opaca, traslucida, scura, colorata, multistrato) e delle fibre di poliestere, consentendo così di riciclare più plastica in modo efficiente.
Con questo progetto, L'Oréal cerca attivamente soluzioni lungimiranti per risolvere le sfide di oggi e garantire un futuro sostenibile, compiendo un altro passo verso l'ambiziosa sfida di "L'Oréal per il futuro" 2030. Biotherm sarà il primo marchio del Gruppo per commercializzare un prodotto con questa tecnologia innovativa, ma bisognerà aspettare il 2025.
Con l'aiuto di Carbios e dei nostri team di sviluppo, Biotherm ha creato il primo packaging cosmetico realizzato al 100% in plastica bio-riciclata.

L'approccio Carbios si basa sull'utilizzo di enzimi naturali...
Un enzima è una proteina naturale che, se ottimizzata, accelera notevolmente la velocità delle reazioni chimiche. Grazie all'utilizzo di enzimi naturali, la tecnologia Carbios è in grado di riciclare all'infinito la plastica di tipo PET senza perdere qualità. L'innovativo processo può abbattere il 90% della plastica in 10 ore e il 97% in 16 ore, oltre 10.000 volte più efficiente di qualsiasi prova di riciclo di bioplastiche fino ad oggi.
Biotherm si impegna a ridurre il consumo di plastica vergine e a sostenere l'uso di alternative più sostenibili, come dimostrato dalla sua partnership con Carbios. Oggi il nostro marchio adotta un approccio non fossile a tutti i nuovi imballaggi in plastica. Per questo motivo, ripensiamo costantemente al modo in cui progettiamo, utilizziamo e riutilizziamo diversi tipi di soluzioni di imballaggio. Il prodotto scelto per realizzare questa confezione è il solare Waterlover Sun Milk, che rispecchia alla perfezione l'essenza dei valori Blue Beauty.

Biotherm si impegna inoltre a ridurre l'impatto dei suoi prodotti sull'acqua. Come pensi di raggiungerlo?
Il marchio ha adottato la metodologia SPOT (Sustainable Product Optimization Tool) sviluppata dal Gruppo L'Oréal. Ciò consente di valutare l'impatto ambientale delle formule e dei contenitori Biotherm con metodologie convalidate a livello internazionale sviluppate da un panel di 11 esperti internazionali.
Secondo SPOT, nel 2020, il 98% dei prodotti Biotherm ha migliorato il proprio profilo ambientale o sociale. Entro il 2030, il marchio si impegna a progettare in modo ecologico il 100% dei suoi prodotti nuovi o ricondizionati.
Dal 2019, il 18% di vetro riciclato è stato utilizzato in tutti gli imballaggi dei marchi globali. Quest'anno viene riciclato il 97,8% del PET (polietilene tereftalato) e viene riciclato anche il 25% della plastica. Entro il 2023 l'obiettivo è riciclare almeno il 50% della plastica e introdurre una bioplastica riciclabile all'infinito. Entro il 2025, la plastica sarà al 100% priva di fossili, tutti gli imballaggi in plastica saranno riutilizzabili, riciclabili o ricaricabili.

Da qui proposte come il font Life Plankton...
Fedele all'impegno del marchio di promuovere un'economia più circolare e di porre fine agli imballaggi monouso, Biotherm ha presentato a Madrid lo scorso febbraio un progetto pilota mondiale: Blue Fountain Life Plankton Elixir. Progettato specificamente per l'iconico siero anti-età Life PlanktonTM Elixir, il contenitore vuoto (realizzato con il 25% di vetro riciclato) viene disinfettato e riempito direttamente davanti al cliente come parte di un rituale di cura della pelle più pulito e sostenibile.
Creata in collaborazione con lo studio di innovazione di Parigi e New York Possible Future, il cui obiettivo è generare un impatto positivo, la "fontana" Life Plankton Blue Fountain è stata la prima esperienza del suo genere nel settore della cosmesi selettiva. , la cui obiettivo è consolidare l'importanza della ricarica e del riutilizzo dei prodotti, riducendo l'utilizzo dei contenitori monouso.
Nel 2022 vedremo più opzioni di prodotti ricaricabili nel catalogo Biotherm.

Qual è lo scopo delle edizioni limitate come quelle presenti sulla lozione per il corpo? Continueranno a collaborare con gli artisti?
Biotherm utilizzerà l'arte per dare voce agli oceani. L'obiettivo dell'ultima collaborazione artistica, con la rinomata artista multimediale Coco Capitán, è sensibilizzare su come il cambiamento climatico stia minacciando la salute del fitoplancton che popola i nostri oceani, fonte di oltre la metà dell'ossigeno prodotto sul pianeta e che rende gli oceani il polmone azzurro della Terra. Nato in riva al mare e cresciuto tra le onde, Coco Capitán è uno strenuo difensore del
ambiente. Immerso nella storia del nostro polmone blu, il Capitano ha ottenuto il
Ispirazione per scrivere un'unica frase evocativa: "Come navighi il respiro senza il mare?"
Continueremo a collaborare con artisti impegnati nella causa, dando voce alla parte sostenibile del marchio.

Quali novità sono previste per il secondo semestre di quest'anno?
Biotherm presenta una nuova formula all'avanguardia che supera i limiti della biotecnologia sostenibile: Cera Repair Barrier Cream. Sfrutta il potere della filosofia Blue Beauty di Biotherm unita agli efficaci ingredienti biotecnologici blu per creare una crema con funzione barriera avanzata che ha dimostrato clinicamente di rigenerare la barriera cutanea.
Sviluppato dopo una ricerca condotta in collaborazione con la Stanford University, Cera Repair riunisce la frazione probiotica Life PlanktonTM e le bioceramidi. È la risposta di Biotherm alla pelle lenitiva e rinforzante per gli stili di vita urbani di oggi.
La formula Cera Repair Barrier Cream è sviluppata per rispettare la vita acquatica, è di origine naturale al 94% e biodegradabile al 90%.
Inoltre, la sua confezione ha un design ecologico. Il barattolo è realizzato con il 40% di vetro riciclato, il coperchio con il 100% di plastica riciclata e la scatola è riciclabile al 100%.
I consumatori hanno a cuore il pianeta e vogliono informazioni sulle questioni ambientali. Per questo motivo, la confezione esterna di Cera Repair Barrier Cream include un codice QR che indirizza le informazioni sulla sua tracciabilità e trasparenza.

CONDIVIDERE

Potresti essere interessato a continuare a leggere ...

Celtic Milk si presenta in una nuova confezione e incoraggia la pratica della Milkfulness
Celtic Milk lancia This is Milkfulness, un nuovo concept di marchio con il quale mira a sensibilizzare sul ritmo della vita che conduciamo e su quanto sia insostenibile. Questo nuovo posizionamento di...
AIMPLAS e OLIPE stanno lavorando allo sviluppo di un nuovo materiale plastico sostenibile per il packaging ...
AIMPLAS, l'Istituto Tecnologico di Plastica, e OLIPE, Olivarera de los Pedroches, stanno realizzando il progetto GO-OLIVA. Permetterà di trovare un'applicazione ad alto valore aggiunto al processo di smaltimento ...
Lumson presenta un nuovo rossetto sostenibile: Lipstick PLA 2.0
Lipstick PLA 2.0 è un rossetto innovativo, 100% sostenibile e tecnologico, sviluppato da Lumson. Sempre consapevole dell'importanza della sostenibilità e dell'uso della plastica, Lumson lancia L ...
Gli esperti sostengono la necessità di promuovere un mercato secondario per la plastica riciclata in Spagna
Foto: Luis Morales, responsabile della comunicazione CIDEC. Il report 'r-PET: la migliore soluzione per garantire la circolarità del packaging', preparato dal Centro ...
Nuovi prodotti Liasa
Liasa La Industrial Algodonera ha presentato una nuova finitura per i nastri in scatole che svolgono la funzione di maniglia. Offre un nastro con un'iniezione di plastica piatta a forma di "T" che ...
Sprout World, trucco zero sprechi
Sprout lancia i suoi nuovi pacchetti di trucco piantabili in Spagna che includono eyeliner e sopracciglia in nero e marrone. Michael Stausholm, fondatore di Sprout World, presenta l'unico ...
      
We Are Aktivist, SL
BI INDUSTRIALE
Grafica Leca
PAPTIC Oi
RISOLVERE CG
Alglass, SA
Zschiuma
UPM RAFLATAC IBÉRICA
Plastics Juárez
Cluster di imballaggio
Ramón Clemente, SA
Sampling Innovations Europe, SL
Traduci »