L'industria del packaging raggiunge un fatturato di 29.750 milioni di euro

4, maggio 2022

Hispack

Foto: Oriol Amat, professore di economia finanziaria e rettore dell'Università Pompeu Fabra; Carles Puig de Travy, decano del Collegi d'Economistes de Catalunya; Xavier Pascual, direttore di Hispack; e Adrià Llacuna, project manager di marketAAD consulting e autrice del report. Con un fatturato di 29.750 milioni di euro nel 2020, il settore dei container e degli imballaggi rappresenta il 4,37% del fatturato dell'industria spagnola totale e rappresenta il 2,65% del PIL, secondo il rapporto presentato dalla fiera Hispack di Fira de Barcelona in occasione dell'edizione che si terrà dal 24 al 27 maggio.

Intitolato "Packaging, industry innovation engine", lo studio Hispack -preparato dalla società di consulenza marketAAD- radiografa e classifica le grandezze economiche del settore e indica le principali linee di sviluppo in cui operano le sue aziende. Attualmente, l'imballaggio deve affrontare le sfide della fornitura e l'aumento dei prezzi delle materie prime e l'aumento dei costi di produzione. Allo stesso tempo, sta subendo un'intensa trasformazione motivata dal boom della domanda di imballaggi sostenibili in uno scenario di cambiamento del quadro normativo e di maggiore eco-consapevolezza tra i consumatori.

In Spagna, il settore dell'imballaggio conta 3.180 aziende, per lo più PMI, che danno lavoro a 113.000 persone, ovvero il 5,16% dell'occupazione nel settore industriale. Per sottosettore di attività, il maggior numero di imprese corrisponde ai produttori di imballaggi in plastica e materiali da imballaggio (737), seguiti da carta e cartone (660), macchine per imballaggio (634) e imballaggi in legno (631) e produttori di etichettatura, codifica e apparecchiature di marcatura (317). L'elenco è completato dai produttori di contenitori metallici; di vetro; di sughero; e altri materiali di imballaggio.

In termini di distribuzione geografica, la Catalogna concentra quasi il 30% delle aziende del settore. Quasi il 40% delle società è suddiviso tra Comunità Valenciana (18%), Comunità di Madrid (10,31%), Murcia (6,4%) e Andalusia (5,16%).

Il fatturato maggiore corrisponde alle aziende dei materiali da imballaggio, in particolare carta e cartone (9.043 milioni di euro) e plastica (7.502 milioni) seguite dalle macchine per imballaggio (3.942 milioni). Le comunità autonome con il maggior volume di affari nel settore dell'imballaggio sono la Catalogna, la Comunità di Madrid, la Comunità Valenciana, l'Aragona e i Paesi Baschi.

Lo studio Hispack analizza anche la distribuzione del fatturato del settore per azienda. Il 72% fattura meno di 5 milioni di euro, il 20% tra 5 e 25 milioni e l'8% supera quest'ultima cifra. La redditività media delle aziende di confezionamento è stata di circa 1,07 milioni di euro di EBITDA nel 2020.

Il forte calo dei consumi, la contrazione della domanda e la brusca battuta d'arresto dell'attività industriale nel corso del 2020 a causa della pandemia hanno comportato una diminuzione del fatturato del 3,37% rispetto al 2019. Una percentuale inferiore a quella che ha registrato l'intero PIL industriale ( -9,84%) e lo stesso PIL nazionale (-10,8%).

L'innovazione nei contenitori e negli imballaggi è accelerata a causa di tre fattori principali: la competitività e l'efficienza dei processi di produzione industriale grazie alla digitalizzazione e all'automazione; il dispiegamento di un quadro legislativo e la trasformazione del consumatore in attore consapevole. La nuova Legge sui Rifiuti e Suoli Contaminati entrata in vigore il 10 aprile e la futura Legge sugli Imballaggi e sui Rifiuti di Imballaggio, in corso di elaborazione parlamentare, accelereranno l'ingresso dell'intera fornitura di materiali e soluzioni di imballaggio nella circolare paradigma economico.

Hispack e la forza del settore
La forza dell'industria spagnola del packaging si rifletterà nella prossima edizione di Hispack, la fiera di riferimento per il settore e una delle prime in Europa nella sua specialità, che si terrà dal 24 al 27 maggio. Lo spettacolo torna nella sede della Fira de Barcelona Gran Via con oltre 600 espositori diretti, provenienti da 25 paesi, e 1.100 marchi rappresentati.

Hispack riempirà i padiglioni 2 e 3 del quartiere fieristico; Il 60% dell'offerta corrisponde ad attrezzature e macchinari per il confezionamento, l'imbottigliamento, l'etichettatura, la codificazione, la tracciabilità, il processo, l'automazione, la robotica e la logistica; il restante 40% degli espositori presenta materiali, finiture, POS ed elementi di confezionamento per diversi settori industriali e di consumo, oltre che per distribuzione, e-commerce e retail.

Quest'anno Hispack si tiene in contemporanea con Graphispag, la mostra per l'industria grafica e della comunicazione visiva che occuperà il padiglione 1.

CONDIVIDERE

Potresti essere interessato a continuare a leggere ...

Quadpack si espande in Asia-Pacifico, una regione ad alta crescita
I marchi cosmetici asiatici possono ora contare su una nuova azienda per il packaging, i servizi di design e le tendenze globali. Data la crescita sostenuta dei mercati nazionali asiatici, ...
ABB in Spagna aumenta le sue vendite del 17% e raggiunge un fatturato di quasi 500 milioni di euro in 20...
ABB, azienda leader nell'ingegneria industriale e nell'automazione, ha presentato i risultati economici per il 2021 in Spagna, registrando 5641 milioni di euro di vendite, che rappresentano una crescita di...
Manuel García-Portillo rinnova la sua carica di presidente di Ainia
L'Assemblea Generale Straordinaria di Ainia ha rinnovato la nomina di Manuel García-Portillo, presidente di Agrofresh Fruit Protection, SA, a presidente del centro tecnologico. Inoltre, Ag...
Nestlé subisce una forte evoluzione nel 2020
Nel 2020, le vendite totali di Nestlé in Spagna sono state pari a 2.050 milioni di euro, il 2,7% in più rispetto all'anno precedente. Nonostante l'impatto delle restrizioni nel campo del restauro, ...
Fedrigoni raggiunge i 1.760,2 milioni di euro nel 2022
Il Gruppo Fedrigoni, uno dei maggiori player mondiali nel settore delle etichette e dei materiali autoadesivi premium e delle carte speciali per imballaggi di lusso e altre soluzioni creative, ha raggiunto il mare...
Le macchine per l'imballaggio in Italia aumentano il fatturato
I produttori italiani di macchine per l'imballaggio hanno nuovamente superato la soglia degli 8.000 miliardi di euro. Secondo i dati preliminari elaborati dal Dipartimento di Ricerca di ...
      
Tesem
RISOLVERE CG
Ramón Clemente, SA
BI INDUSTRIALE
We Are Aktivist, SL
PCM-Packaging Color Manufacturing, SL
Adequo
Plastics Juárez
Cluster di imballaggio
Tecnologia dei monomeri
Seripafero
Alglass, SA
Traduci »

X