ONCE dedica un coupon a PACKNET per il suo lavoro sull'accessibilità

25, gennaio 2016

La piattaforma tecnologica spagnola per contenitori e imballaggi (PACCHETTO) ha recitato nel coupon UNA VOLTA 21 gennaio. Questa iniziativa mirava a sensibilizzare alla necessità che tutti gli imballaggi fossero accessibili alle persone con disabilità, grazie all'utilizzo di nuove tecnologie, ad esempio con l'etichettatura Braille.

L'iniziativa "Container for all" promossa da ONCE e PACKNET, infatti, mira a identificare le esigenze e / o problematiche nella movimentazione dei container da parte di quei gruppi che presentano un certo grado di disabilità, come gli anziani, con problemi / oa mobilità ridotta, allo stesso tempo che promuove la collaborazione dei diversi agenti scientifico-tecnologici del settore container e packaging per poter offrire soluzioni innovative. La Piattaforma promuove l'innovazione tecnologica per fornire soluzioni nella movimentazione dei colli in modo che il contenitore e l'imballaggio siano accessibili.

 Cinque milioni e mezzo di buoni hanno reso nota in tutta la Spagna l'importanza dell'etichettatura in Braille e hanno promosso il lavoro svolto da PACKNET per poter offrire soluzioni innovative nell'accessibilità degli imballaggi per le persone con disabilità.

Ángel Luis Gómez Blázquez, direttore di Autonomia personale, Attenzione agli anziani, ai giovani, al tempo libero e allo sport di ONCE, ha dato una replica di questo coupon a Belén García, direttore della piattaforma tecnologica spagnola per contenitori e imballaggi-PACKNET.

Lettering su Braille dei prodotti di consumo significa facilitare l'autonomia delle persone con disabilità visiva, potendo leggere di persona di che prodotto si tratta, essere più autonomi nella loro vita quotidiana. Per questo motivo, ONCE supporta il etichettato in Braille, tema affrontato dalla Commissione Braille Spagnola, che ha preparato un documento per informare i marchi e le aziende che desiderano etichettare i loro testi in Braille su una serie di peculiarità e questioni tecniche.

Tra le altre cose, questo documento spiega come devono essere le dimensioni della punta e il carattere Braille affinché siano leggibili al tatto; che caratteri Braille di dimensioni diverse non possono essere mescolati nello stesso contenitore; o che le risorse tipografiche utilizzate per i caratteri visivi, come corsivo, sottolineato, grassetto, ecc. non possono essere utilizzate in Braille. Informa inoltre sulle tecniche di stampa (dry stamp, cast o Braille solido); etichettatura con Nuove Tecnologie, come i codici QR, che devono essere contrassegnati in rilievo in modo che la persona ipovedente possa riconoscere il luogo in cui si trova e poter catturare la propria immagine in modo appropriato.

 

CONDIVIDERE

Potresti essere interessato a continuare a leggere ...

      
GARROFE
Alglass, SA
UPM RAFLATAC IBÉRICA
Tesem
Ramón Clemente, SA
confezione quadrupla
RISOLVERE CG
Seripafero
Costertec, SA
Adequo
LIASA L'industria del cotone
Zschiuma
Traduci »

X