I produttori europei di plastica chiedono un contenuto di riciclaggio obbligatorio del 30%

15, settembre 2021

PlasticsEurope

PlasticsEurope, l'associazione paneuropea dei produttori di materie prime plastiche, sostiene l'obiettivo di prevenire e ridurre gli imballaggi in eccesso e i rifiuti di contenitori. Pertanto, valuta positivamente la revisione della Direttiva Europea sugli Imballaggi e sui Rifiuti di Imballaggio (PPWD), normativa fondamentale per la transizione del settore verso un economia circolare della plasticaI produttori europei di materie plastiche sostengono la proposta del Commissione europea fissare un obiettivo di contenuto obbligatorio di riciclaggio per gli imballaggi 30% di plastica entro il 2030.

I membri di PlasticsEurope stanno già lavorando per raggiungere questo obiettivo investendo miliardi di euro in soluzioni tecnologiche all'avanguardia e garantendo una maggiore fornitura di plastica riciclata di alta qualità. Per fare ciò, aumentare il riciclaggio chimico È essenziale per raggiungere questo obiettivo obbligatorio. In questo senso, gli investimenti pianificati dai suoi membri in questa tecnologia e infrastruttura essenziale vanno da 2.600 milioni di euro nel 2025 a 7.200 milioni di euro nel 2030 in tutta Europa.

Nelle parole di Markus Steilemann, Presidente di PlasticsEurope e CEO di Covestro: “Il mondo deve abbracciare la economia circolare come un concetto chiave per la neutralità climatica, la conservazione delle risorse e la protezione dell'ambiente. La richiesta di un obiettivo di contenuto di riciclaggio regolamentato per gli imballaggi in plastica nell'UE dimostra il nostro impegno ad accelerare la trasformazione verso un'economia circolare, contribuendo così ad attuare il piano d'azione per l'economia circolare e il Green Deal europeo.'

Virginia JanssensL'amministratore delegato di PlasticsEurope ha commentato: "Abbiamo bisogno di un quadro politico armonizzato all'interno dell'UE che fornisca certezza e incentivi ulteriori investimenti nelle infrastrutture e nelle tecnologie di raccolta, smistamento e riciclaggio, compreso il riciclaggio chimico. Dobbiamo sfruttare il potere del mercato unico. Tuttavia, il cambiamento sistemico richiede una collaborazione concertata. Possiamo raggiungere questo obiettivo solo lavorando a stretto contatto con le istituzioni europee e la catena del valore. Nelle giuste condizioni, la nostra industria sarà molto diversa tra 10 anni.

La Alleanza circolare per le materie plastiche della Commissione europea è un eccellente esempio del tipo di collaborazione concertata necessaria. L'alleanza, in cui PlasticsEurope svolge un ruolo di primo piano, riunisce più di 290 membri della catena del valore che si stanno impegnando per rendere disponibili 2025 milioni di tonnellate di plastica riciclata entro il 10 per la fabbricazione di nuovi prodotti nell'Unione europea.

CONDIVIDERE

Potresti essere interessato a continuare a leggere ...

Perpetua, una soluzione sostenibile e ad alta barriera per i prodotti farmaceutici
Constantia Flexibles crea una soluzione riciclabile con un'elevata barriera per i prodotti farmaceutici. Perpetua è caratterizzata da un laminato pieno PP ad alta barriera, protezione ottimale del prodotto ...
HP annuncia i suoi obiettivi per combattere il cambiamento climatico
HP sta andando avanti per guidare un'economia completamente rigenerativa e a zero emissioni di carbonio, ridurre il proprio impatto ambientale globale e creare un'offerta di prodotti e soluzioni sostenibili. ...
PolyREC riferirà sulla circolarità della plastica in Europa
VinylPlus®, Petcore Europe®, PlasticsEurope® e Plastics Recyclers Europe® hanno deciso di unire le forze per formare l'organizzazione PolyREC. PolyREC monitorerà, verificherà e riferirà sui dati di ...
Font Vella lancia la sua prima bottiglia composta al 100% da altre bottiglie
Font Vella, di Aguas Danone, ha appena lanciato la sua prima bottiglia in plastica riciclata al 100% (rPET), con il suo formato da 50cl, destinata al settore della ristorazione (bar, ...
Metsä Board progetta un contenitore riciclabile per Chopin Organic Rye Vodka
Il consiglio di amministrazione di Metsä, parte del gruppo Metsä, ha progettato un contenitore leggero ma resistente e facilmente riciclabile per la nuova gamma di vodka di segale biologica Chopin presso il suo centro di eccellenza ad Äänekoski, in Finlandia ...
Emmi, Borealis e Greiner Packaging collaborano per creare bicchieri in PP riciclati
L'azienda lattiero-casearia svizzera Emmi ha stretto una partnership con Borealis e Greiner Packaging per produrre bicchieri da caffè ghiacciato utilizzando polipropilene riciclato chimicamente. Emmi Caffè Latte, uno dei...
      
Flosty
Quadpack
PAPTIC Oy
LIASA La Industrial Algodonera
Tesem
Rafesa
Costertec, SA
Adaequo
Metalicoplastico, SA
UPM RAFLATAC IBÉRICA
We Are Aktivist, SL
Cideyeg, SA

X

Traduci »