Itene svilupperà materiali cellulosici riciclabili con proprietà barriera e sigillabilità

19 settembre 2023

Itene

Il centro tecnologico Itene lavora allo sviluppo di materiali cellulosici riciclabili basati su carta con proprietà barriera e sigillabilità per imballaggio destinato a alimentación e messaggistica e-commerce.

Questi progressi saranno raggiunti nel progetto INNCELPACK, finanziato dall’Istituto Valenciano per la Competitività Imprenditoriale (IVACE) con fondi Feder e avviato lo scorso giugno e si concluderà nel giugno 2024.

L'entrata in vigore del Regio Decreto sugli Imballaggi e sui Rifiuti di Imballaggio, che ha fissato nuovi obiettivi di raccolta differenziata per carta e cartone (75% nel 2025 e 80% nel 2030), richiede di disporre di nuovi materiali che consentano di raggiungere gli obiettivi di sostenibilità della catena del valore del prodotto. contenitore e il imballaggio garantendo al tempo stesso la protezione del prodotto Imballaggio.

In questo senso “i materiali di origine cellulosica offrono molteplici vantaggi per la produzione di contenitori flessibili data la loro disponibilità, biodegradabilità, rinnovabilità e riciclabilità, così come i suoi costi competitivi, la sua sicurezza per il consumatore e la sua buona stampabilità e funzionalizzazione della superficie”, ha spiegato Rafael Sánchez, project manager di ITENE.

“Tuttavia, le proprietà barriera di carta Sono definiti dalla struttura altamente porosa che presenta. Pertanto, il miglioramento di queste proprietà è essenziale per promuovere l'uso di questo materiale in applicazioni di imballaggio data la sua importanza nella protezione dei prodotti da confezionare, come gli alimenti sensibili all’ossigeno o i componenti elettronici che non possono entrare in contatto con l’umidità”, ha sottolineato il ricercatore.

Miglioramento delle proprietà dei materiali cellulosici

Attraverso INNCELPACK cerchiamo di ottenere strutture alternative a quelle convenzionali imballaggio flessibile che consentono di raggiungere precisi requisiti di barriera attraverso il miglioramento delle proprietà dei substrati cellulosici (carte).

Per migliorare le proprietà di barriera e sigillabilità dei substrati cellulosici, nell'ambito del progetto INNCELPACK verranno condotte due linee d'azione.

In primo luogo, i miglioramenti nelle proprietà barriera e sigillanti delle soluzioni di imballaggio verranno ottenuti attraverso l'uso di rivestimenti umidi che verranno applicati mediante diverse tecnologie su diversi substrati cellulosici selezionati e migliorati. In questa linea d'azione, ITENE effettuerà una valutazione di diversi rivestimenti commerciali e sulla base di essi effettuerà processi di ottimizzazione delle formulazioni e delle tecniche di applicazione con l'obiettivo di raggiungere i requisiti stabiliti all'interno del progetto.  

D'altra parte, la seconda via d'azione sarà il miglioramento delle proprietà superficiali e barriera delle carte attraverso l'uso di processi di polimerizzazione al plasma, che è una procedura per applicare rivestimenti superficiali con mezzi asciutti. La polimerizzazione al plasma consente la deposizione di diversi polimeri sulla superficie di substrati cellulosici sotto forma di rivestimenti molto sottili, ma con ottime proprietà in termini di resistenza barriera agli agenti incrostanti liquidi e ai composti gassosi. Inoltre, trattandosi di rivestimenti molto sottili, la riciclabilità del materiale cellulosico non sarà influenzato.

Potresti essere interessato a continuare a leggere ...

50 ° anniversario di Faca Packaging

Faca Packaging compie 50 anni, da quando Aniceto Canamasas ha iniziato il suo percorso nel settore nel 1970, e oggi continua ad occupare una posizione di leadership nel settore dell'alto di gamma e del lusso per il se ...

Il 62% della carta è già certificata e il 78% della carta consumata viene riciclata

Il Paper Sustainability Report pubblicato da Aspapel —nelle parole del presidente dell'associazione, Elisabet Alier—“riflette l'impegno del settore cartario per l'economia circolare e la de...

Cosmetici più efficaci dai biomateriali

Il rilascio controllato e diretto dei principi attivi è un campo di continua ricerca, studiato da decenni per il grande interesse che suscita in settori quali...

Mondi lancia IQ Extralight, una carta opaca per inserti di farmaci

Mondi lancia IQ Extralight. La nuova soluzione di carta opaca è prodotta a Mondi Neusiedler, in Austria, e si rivolge al segmento non patinato premium in carta opaca per inserti di farmaci e ...

Un'applicazione ottimizza la tracciabilità del processo di riciclo degli imballaggi in plastica

INDUREC 4.0 è un progetto dedicato alla ricerca e allo sviluppo di una nuova applicazione che monitora e segue le diverse fasi della gestione degli imballaggi in plastica, dal riciclo iniziale...

Qosmedix presenta la nuova spatola in carta certificata FSC®

Qosmedix introduce una nuova spatola di carta certificata FSC® nella sua crescente gamma di prodotti EQO-Friendly. Questa mini spatola usa e getta resistente è ideale per campionare o testare un...
Traduci »